food blog logo cinque gusti food magazine online
Cerca
logo cinque gusti

Bollicine marchigiane di AIS Marche protagoniste a Villa Bonaparte

Di cosa parla questo articolo

L’appuntamento sabato 10 e domenica 11 giugno a Porto San Giorgio (FM). In programma banchi d’assaggio e masterclass sugli spumanti marchigiani.

Sabato 10 giugno dalle ore 17:00 appuntamento a Villa Bonaparte, l’unica reggia delle Marche, con “Bollicine marchigiane”, evento dedicato agli spumanti della regione curato dall’Associazione Italiana Sommelier Marche in collaborazione con l’associazione culturale “Luce e Sentieri” e il Comune di Porto San Giorgio e con il patrocinio della Regione Marche. Nel corso dell’evento, oltre ai banchi d’assaggio, due incontri tematici guidati da sommelier e relatori AIS e una lezione – spettacolo gratuita del filosofo e performer teatrale Cesare Catà dal titolo “Il simbolo diVino nell’Odissea” che avrà luogo il sabato alle ore 19:00. A curare il food “Top catering” guidato da Gianni Lamponi.

Bollicine marchigiane è un evento che AIS Marche propone da diversi anni; location scelta per quest’edizione la prestigiosa dimora edificata agli inizi dell’800 per Girolamo Bonaparte, fratello di Napoleone.

Vino e cultura dunque si conferma un binomio perfetto. «Dedicheremo due giorni a far conoscere al pubblico gli spumanti made in Marche, forse non così conosciuti come meriterebbero al di fuori dei confini regionali. Le bollicine nelle Marche sono sempre state fatte: già dai primi anni del ‘900 erano diffusi spumanti naturali nell’anconetano. Ci sono persino degli scritti in merito. Francesco Scacchi, dottore fabrianese, ha infatti pubblicato un libro, ben 70 anni prima di Dom Pérignon, in cui si racconta dei cosiddetti vini mordaci» ha detto Stefano Isidori, presidente AIS Marche.

Una quarantina le aziende marchigiane, dal pesarese all’ascolano, che parteciperanno alla manifestazione, tutte recensite nella guida “Le Marche nel bicchiere”.

«Oltre ai banchi d’assaggio, per dare lustro all’evento, abbiamo ideato due incontri tematici. Il sabato alle ore 17:45 ci sarà una verticale di “Madreperla” dell’azienda Moncaro. Racconteremo uno spaccato di 10 anni di questo spumante metodo classico da uve Verdicchio con le annate 2005, 2007, 2009, 2010 e 2015, di fatto un’esperienza inedita. Domenica 11, infine, gran tour delle Marche spumantistiche con una degustazione guidata di 5 spumanti metodo classico da differenti vitigni autoctoni (Aleatico, Bianchello, Verdicchio, Sangiovese vinificato in bianco e Ribona) in compagnia dei produttori» ha spiegato Isidori.

A collaborare con l’AIS Marche nell’organizzazione dell’evento l’associazione “Luce e Sentieri” presieduta da Laura Gioventù. Con lei i sommelier Giacomo De Angelis e Diego Ciarrocca reduci del successo dell’evento natalizio “Rosso di sera”. «In quell’occasione abbiamo voluto formare e informare il pubblico circa il valore dei vini rossi delle aziende vitivinicole delle Marche.

Ora, con Bollicine marchigiane l’obiettivo è dare ancora una volta la possibilità al pubblico di incontrare le cantine produttrici e indirizzare verso una scelta consapevole. Vorremmo, dunque, che sempre più persone scelgano e apprezzino i nostri vini spumanti tipici, non inferiori a nessuno per qualità» ha spiegato De Angelis.

Prestigio alla manifestazione lo conferisce il patrocinio della Regione Marche. «La Regione Marche sostiene iniziative di questo genere sia per un aspetto produttivo che turistico; sono le iniziative come queste che hanno portato via via alle leggi e alle riforme sull’enoturismo e alla riscoperta e valorizzazione dei prodotti locali rendendoli una punta di diamante del turismo cresciuto nei numeri in tutta quanta la regione» le parole di Emanuele Morese, rappresentante dell’Assemblea legislativa regionale.

Si parla di turismo esperienziale ed ecco l’occasione. Orgogliosi di ospitare “Bollicine marchigiane” i membri dell’amministrazione comunale sangiorgese, dagli assessori Marcattili e Lanciotti al sindaco Vesprini, che non possono non ringraziare i proprietari della dimora storica per la straordinaria apertura al pubblico. Si ricorda, infatti, che durante questa due giorni la villa sarà visitabile.

L’ingresso alla manifestazione è libero. Accesso ai banchi d’assaggio (allestiti nel giardino) con acquisto del calice. In caso di maltempo l’evento si svolgerà nelle stanze della villa.

Per info e prenotazioni: eventi@aismarche.it e vivaticket.com/it/tour/bollicine-marchigiane-2023/3416

cuochipedia enciclopedia degli chef
Cuochipedia è il primo social dedicato esclusivamente ai cuochi ai pasticcieri e ai pizzaioli per promuovere i propri prodotti

Clicca qui per iscriverti
marco ilardi direttore artistico rassegna letteraria book wine and food
Rassegna letteraria Book Wine and food direttore artistico Marco Ilardi
marco ilardi direttore cinque gusti giudice campionati italiani di pizza doc
Marco Ilardi direttore di Cinque gusti giudice dal 2021 dei campionati mondiali di pizza DOC
marco ilardi autore la spunta blu
Leggi La spunta blu il nuovo libro di Marco Ilardi
marco ilardi autore del libro digital food
Leggi Digital food il libro del direttore Marco Ilardi con nuove idee tecnologiche per tutti gli addetti del settore Horeca
come diventare cuoco professionista
Cerchi lavoro in cucina? Scopri le offerte lavorative per cuochi
ricetta carbonara cannavacciuolo marco ilardi e lino d' Angiò
Vi presentiamo Giovannino Caccavacciuolo e la sua ricetta segreta della carbonara guarda la videoricetta dello chef
libro marco ilardi
Digital Food il libro di Marco Ilardi
marco ilardi premio cinque stelle oro cucina italiana associazione italiana cuochi
Il nostro direttore Marco Ilardi premio cinque stelle d'oro della cucina italiana 2023 della Associazione Italiana Cuochi
microkast il podcast di marco ilardi
Segui MicroKast il podcast di Marco Ilardi su food marketing e tecnologia
Potrebbe interessarti anche
Contenuti riservati a Cinque gusti